San Teodoro, l’arresto dell’assessore Filippo Gusmano e del fratello. Tutti i dettagli ed il video

7705

Li hanno sorpresi mentre irrigavano la loro piantagione di marijuana. Oltre 300 piante di canapa indiana di oltre due metri d’altezza, custodite in un appezzamento di terreno in località Scaletta del comune di Cesarò. Filippo Gusmano, 27enne, assessore al Comune di San Teodoro, ed il fratello Salvatore, 21 anni, entrambi nativi di Bronte, sono stati arrestati questa mattina dai Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra. Inutile il loro tentativo di fuga. La piantagione era stata realizzata a ridosso di un torrente e mimetizzata nella fitta vegetazione.

A smascherare la coltivazione illecita, i militari dello squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” che da poco più di un mese, dopo l’agguato al presidente del parco Giuseppe Antoci, stanno battendo palmo a palmo il territorio dei Nebrodi. Filippo Gusmano è in carica come consigliere comunale  a San Teodoro, quindi, lo scorso Gennaio, il sindaco Salvatore Agliozzo lo ha nominato in giunta. Tra le sue deleghe, quasi un beffardo scherzo del destino, quelle ad agricoltura e verde pubblico, oltreché beni culturali, commercio ed artigianato e servizi. Dopo le formalità di rito i due fratelli sono stati condotti presso il carcere di Catania.