Santino Biondo a Gela, Milazzo e Igea deluse

560

Santino Biondo prende la strada di Gela. Il pezzo pregiato, l’uomo forse più importante di questa sessione di calcio mercato, lascia la riviera tirrenica per spostarsi nel bel mezzo del Mediterraneo. Milazzo e Igea Virtus che speravano, puntavano sul folletto messinese, sono rimaste deluse, diciamo pure: “con un pugno di mosche in mano”. L’ex giocatore del Rocca, ha quindi confermato quella che era stata la sua prima vera trattativa, ma è stato bravo e soprattutto generoso, il presidente Angelo Tuccio ad allargare i cordoni della borsa e rilanciare sull’offerta iniziale. Biondo stava infatti per dire si a Pietro Cannistrà che per il funambolico attaccante messinese, era pronto a fare una pazzia. Il Milazzo aveva fatto capire che proprio dal giocatore, partiva un progetto ambizioso che avrebbe potuto portare ad un campionato di vertice. Ma c’è rimasta male anche l’Igea Virtus che sempre su Biondo puntava per rinforzare la prima linea, ed ora, dopo anche il “no” di Puntoriere, o va a Lentini o a Castrovillari, si trova costretta a ritornare su Cannavò. Il capocannoniere della scorsa stagione che ha avuto anche ammiccamenti con Milazzo e Città di Messina, con un sostanzioso ritocco sull’accordo, potrebbe decidere di restare sulla sponda del Longano. I mamertini invece, sono vicinissimi a Max Lucarelli, l’affare tranne clamorosi colpi di scena è dato per concluso. Ma Bottari che intanto ha rinnovato con Simone D’Arrigo, ed attende la risposta di Fabio Messina che ha anche l’opzione Palazzolo, in queste ore è ritornato alla carica anche per Tindaro Calabrese. A proposito di prime punte, il capocannoniere delle ultime due stagioni nel girone A di Eccellenza, Davide Testa, è vicinissimo al Troina. Ritornando a Barcellona, dopo la conferma di Isgrò, Raffaele per il centrocampo ha cercato anche Roberto Assenzio, il messinese ha però un numero imprecisato di trattative, quindi, è molto difficile che scelga di ritornare vicino casa. Poche news a Sant’Agata e Rocca: le risorse per entrambe sono esigue, quindi ci sono enormi difficoltà per convincere qualche big. Molto attivo Pasquale Ferrara che sta cercando di prendere alcuni ex, tra questi Tonino Longo e Sebastian Triolo. Mentre un vecchio pupillo del mister, Davide Pettinato si è accasato ad Acireale.