Tortorici, protesta portando rifiuti davanti al Municipio

1967

La chiama “disobbedienza civile” ma, senza scomodare le grandi battaglie pacifiste, ha voluto protestare contro un grave disservizio comunale.
Protagonista Mirko Conti Gennarino, residente in contrada Cappuccini, al quale da 25 giorni non viene ritirata da casa l’immondizia. L’uomo ha così deciso quest’oggi di lasciare tutta la parte di umido e di indifferenziata che aveva accatastata nella propria abitazione, davanti al Municipio, consapevole di incorrere a sanzioni ma altrettanto certo che la sua protesta sia legittima. Sui sacchetti il proprio nome, cognome, indirizzo ed i motivi del suo gesto.
Sulla vicenda è intervenuto anche il movimento “Prima Tortorici” che chiede all’amministrazione di garantire il servizio quotidianamente e non solo nel centro urbano. Il movimento chiede anche all’esecutivo di rendere pubblica la percentuale di differenziata raccolta.