Patti, degrado nei quartieri e nelle contrade, la denuncia del consigliere Tripoli

321

“La campagna elettorale è da poco finita, ma ciò non può e non deve giustificare la benché minima mancata attenzione su temi importanti, quali il decoro urbano e la pulizia delle frazioni.” Il consigliere comunale di Patti, Filippo Tripoli, dopo aver richiesto invano controlli e bonifiche delle contrade e dei quartieri – tanto da far inserire uno specifico punto all’ordine del giorno del consiglio comunale rimasto inevaso – è ritornato sull’argomento. “L’ approssimarsi della stagione estiva esige immediati e prioritari interventi di decoro e pulizia, non soltanto nelle zone balneari, ma anche nelle frazioni e nel centro storico. Capisco – ha proseguito Tripoli –  il momento delle giuste passerelle in piazza e sul lungomare di uomini e donne politici di maggioranza ed opposizione, ma è importante non smettere di incalzare e auspicare la massima produttività della macchina amministrativa. Il mio ruolo di oppositore costruttivo, oggi alla terza legislatura, mi ha portato subito dopo la campagna elettorale a fare un giro per le  contrade, per il centro storico, dove risiedo e a Patti Marina; ho ritenuto di non dover aspettare ancora di più l’insediamento del nuovo consiglio e dunque da consigliere comunale già in carica non posso non denunciare tale situazione, che, al momento, ritengo di responsabilità di qualcuno.” Tripoli si auspica l’impegno immediato dell’assessore Bonnano, “che non ha mai lesinato interessi concreti”, invitando con la massima urgenza a visitare le frazioni di Camera ,Gallo, Moreri ed alcune aree del centro storico, non ultimo il marciapiede che collega Via Randazzo a Via Croce Segreto. “Patti, ha concluso Tripoli, adesso esige risposte sia da parte di chi ha vinto, ma credo ancora di più da parte di chi ha “perso””.