Home Cronaca Mutui fantasma Brolo, no agli abbreviati condizionati. Chiesto il rinvio a giudizio

Mutui fantasma Brolo, no agli abbreviati condizionati. Chiesto il rinvio a giudizio

- Advertisement -

Il pubblico ministero Maria Milia ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti e ventitre gli imputati nel processo per i mutui fantasma al Comune di Brolo. Questa mattina, di fronte al Gup del Tribunale di Patti Eugenio Aliquò, si è svolta la prosecuzione dell’udienza preliminare aperta lo scorso 5 Maggio. Rigettate le richieste di ammissione al rito alternativo presentate da alcuni dei difensori. A fare richiesta di abbreviato condizionato era stato l’avvocato Carmelo Occhiuto per l’ex sindaco di Brolo Salvo Messina , Enza Rifici, Elena Rosa Lo Vercio e Giusy Di Leo che aveva proposto l’escussione di venticinque testimoni, tra cui il collaboratore di giustizia Santo Lenzo e Giovannino Ridolfo, dipendente comunale di Ficarra. Accettata la richiesta di abbreviato semplice per l’ex economa Francesca Mondello, la cui posizione è stata dunque stralciata e rinviata al 19 Luglio. Respinte quindi la richiesta di patteggiamento avanzata da Santa Caranna. L’udienza è stata quindi rinviata al prossimo 5 Luglio per dare la parola ai legali delle altre difese quindi il 19 si conoscerà la decisione del Gup.

- Advertisement -

Più lette della settimana