Tortorici, Rosario Contiguglia si è dimesso

672

Scossone politico in seno alla giunta comunale di Tortorici.
Rosario Contiguglia, che ha retto il comune nei mesi scorsi a causa della sospensione del sindaco Carmelo Rizzo Nervo, si è dimesso proprio in polemica politica col primo cittadino.
Alla base della decisione, come riportato in una lettere inviata da Contiguglia al primo cittadino, ci sarebbero i contenuti del comizio che Rizzo ha tenuto sabato scorso in piazza. Un comizio che ha visto sul palco anche il presidente della Regione, il senatore Beppe Lumia ed il presidente del parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci.
Il vice sindaco accusa Rizzo di non aver rivendicato con forza quanto fatto dall’amministrazione sulle vicende relative allo sfruttamento abusivo di terreni pubblici.
“Avresti dovuto ricordare- scrive Contiguglia- quando non ci siamo fermati neppure davanti a responsabilità di familiari di assessori all’epoca in carica o davanti a familiari di consiglieri comunali adesso alzano cartelli per la legalità”.
“Ma invece di parlare di quelle battaglie- prosegue il vice sindaco dimissionario- ha preferito soffermarti sul tuo reintegro sulla poltrona di sindaco come se qualcuno avesse voluto ritardare o evitare il tuo ritorno”.
Contiguglia, quindi, giudica non più esistenti le motivazioni per rimanere al suo posto e lascia l’amministrazione.
Una decisione che potrebbe aprire a scenari inediti, in una Tortorici ormai sull’orlo del dissesto finanziario.
Da giorni, infatti, si parla di soccorsi per il sindaco che potrebbero arrivare da qualche consigliere di minoranza.