Galati Mamertino, via all’incubatore di imprese dei Nebrodi

266

Nasce a Galati Mamertino l’incubatore di imprese dei Nebrodi. Una struttura che supporti lo sviluppo del territorio guardando all’impresa, in particolare nel settore dell’agroalimentare. Se ne discuterà nell’ambito del convegno di inaugurazione che si svolgerà venerdì 27 maggio alle 16.30 a Galati, nell’area del mercato coperto di contrada Contura. Finanziato con fondi dell’Unione europea, l’incubatore si propone al servizio di tutta l’area dei Nebrodi, con la doppia funzione di creare strumenti per lo sviluppo di imprese reali e moderne e fronteggiare l’avanzare di mafia e illegalità. Per questo, l’inaugurazione dell’incubatore vuol essere un momento di aggregazione tra forze produttive, enti territoriali, cittadini di buona volontà e scuole. Un’occasione anche per provare a firmare accordi concreti per lo sviluppo della struttura con il coinvolgimento dei sindaci dell’area che sono stati invitati a partecipare.

Al convegno inaugurale saranno presenti: il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, il sindaco di Galati Mamertino Bruno Natale, l’assessore alle Attività produttive Mariella Lo Bello, il console della Tunisia a Palermo Farhat Ben Souissi. Alla tavola rotonda dal titolo “Coltiviamo talenti: la tua idea da progetto a impresa”, parteciperanno il rettore dell’Università di Messina Pietro Navarra, Umberto La Commare, presidente del Consorzio Arca dell’Università di Palermo, il prorettore dell’Università Kore di Enna Giovanni Tesoriere, Luca Altamore (Facoltà di agraria dell’Università di Palermo), Carlo Giuffré (responsabile di network internazionali per lo startup di impresa), Giuseppe Giambrone (esperto legale), Vincenzo Cordone (esperto di programmazione di Fondi Ue). L’incontro sarà coordinato dal giornalista Nino Amadore. E’ prevista anche la testimonianza dell’azienda nebroidea Oro di Sicilia, produttrice di zafferano e derivati con degustazione di prodotti.