Contributi comunitari indebiti, tre condanne della Corte dei Conti

1731

Contributi comunitari, mediante dichiarazioni non veritiere, in merito all’utilizzo di alcuni terreni in realtà non rientranti nella propria giuridica disponibilità.
Temi tornati prepotentemente d’attualità sui Nebrodi nell’ultima settimana, dopo l’attentato al presidente del Parco, Giuseppe Antoci, ma che effettivamente, le forze dell’ordine perseguono da anni e che, attraverso l’attività della Guardia di Finanza, stanno portando anche a condanne di refusione.