Home Attualità Formalizzato protocollo d'intesa per il rilancio del vivaismo

Formalizzato protocollo d’intesa per il rilancio del vivaismo

- Advertisement -

Incremento economico del settore vivaistico. E’ la chiamata a raccolta del presidente della commissione straordinaria di Mazzarrà Sant’Andrea, vice prefetto, Rosaria Giuffrè. Un “avviso” indirizzato agli amministratori dei comuni del comprensorio di Barcellona, a cui si sono aggiunti anche quelli di Milazzo e Patti, per la presentazione e sottoscrizione di un protocollo d’intesa; punta alla valorizzazione del settore vivaistico agrumicolo, ricerca, formazione e supporto tecnico-operativo. L’evento è stato sabato presso il rettorato dell’università di Catania; per il comune di Barcellona ha partecipato l’assessore all’agricoltura, Angelo Paride Pino. Il protocollo d’intesa è stato stipulato già dalla commissione straordinaria che regge il comune dei vivai con il dipartimento di agricoltura, alimentazione ed ambiente dell’università degli studi di Catania – Di3A – ed il consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria di Roma – CREA. L’iniziativa riguarda il laboratorio per il rilascio della certificazione genetica delle piante e un campo di piante madri, per promuovere l’attività vivaistica in ambito agrumicolo, attività strategica per la promozione economica ed occupazionale. Il dipartimento universitario si occuperà di ricerca e formazione e metterà a disposizione il proprio know how sulle tecniche di produzione delle specie agrumicole e di laboratorio per la valutazione delle caratteristiche genetico-sanitarie. Il consiglio per la ricerca punterà sulla certificazione volontaria degli agrumi e sul monitoraggio e diagnostica dei virus, virus-like e batteri legati alla coltura degli agrumi.

 

- Advertisement -

Più lette della settimana