Diffamazione su Facebook, la replica di Giuseppe Miraglia

1313
Dopo la citazione diretta a giudizio per il reato di diffamazione disposta dal Pubblico Ministero del Tribunale di Patti a carico del Presidente del Consiglio di Brolo Giuseppe Miraglia per un post pubblicato su Facebook contro la testata giornalistica Canale Sicilia, giunge adesso la precisazione di Miraglia. “A tutela della mia persona e per una corretta informazione – scrive Miraglia – preciso che la vicenda che mi vede interessato è attinente a delle mie considerazioni in merito ad un articolo a firma Ansa che non mi risulta mai essere stato redatto e che, invece è stato diramato mesi fa dal sito Canale Sicilia. In relazione all’intera vicenda – prosegue il Presidente del Consiglio – ho dato mandato al mio avvocato di tutelare la mia immagine ed i miei diritti in tutte le sedi opportune”.