San Piero Patti, convegno per i cinquantanni del “caso Spanò”

440

L’amministrazione comunale di San Piero Patti, in occasione del 50° anniversario dalla scarcerazione del concittadino, Antonino Spanò, ha organizzato un convegno. Si terrà domenica 8 maggio, alle ore 17.00, all’auditorium comunale di via Castello. E’ un evento per ricordare chi rimase in carcere 21 anni, sei mesi e 15 giorni; Spanò fu infatti vittima di un errore giudiziario, accusato ingiustamente di avere ucciso il 4 ottobre 1945 ad Ucria Francesco Baratta. Solo nel maggio del 1965 grazie alle sollecitazioni del figlio, Salvatore Spanò e all’intervento degli avvocati, Tullio Trifilò e Nino Damiano e del senatore, Giovanni Leone – il futuro presidente della repubblica – si riuscì a far liberare e riabilitare Spanò. Al convegno interverranno l’assessore alla pubblica istruzione, Nino Todaro ed il sostituto procuratore della repubblica di Messina, Francesco Massara. Sarà proiettato anche ”Diario di un Cronista”, intervista a Spanò a Porto Azzurro di Sergio Zavoli e verrà poi letta” La Condanna e l’Assoluzione” e le motivazioni delle due sentenze.