Brolo, udienza preliminare per i mutui fantasma. Ammesse le parti civili

741

Si è conclusa dopo due ore di camera di consiglio la prima udienza preliminare per i ventitré imputati nell’ambito dell’inchiesta su mutui ed appalti fantasma al Comune di Brolo. Affrontate solo le questioni relative alle costituzioni di parte civile. Il Gup Eugenio Aliquò ha ammesso la costituzione di parte civile del Comune di Brolo, presente il  sindaco Irene Ricciardello, del vice sindaco Gaetano Scaffidi Lallaro e del presidente del consiglio Giuseppe Miraglia (questi ultimi due solo nei confronti del ragioniere Arasi). Parti civili ammesse anche Giovanni Scaffidi, privato che si è dichiarato creditore del comune, un comitato per la difesa dei diritti civili, costituito da esponenti del gruppo di opposizione all’epoca dei fatti, ed un’associazione onlus con sede a Roma, dedicata sempre alla difesa di diritti civili. L’udienza preliminare proseguirà il 17 e 25 Maggio.