Sant’Angelo di Brolo, avviato il servizio “porta a porta” nel centro urbano

340

La Giunta di Sant’Angelo di Brolo da via libera al porta a porta nel Centro urbano. Con propria delibera, l’Esecutivo ha dato atto di indirizzo al Responsabile dell’Area Urbanistica e Infrastrutture, per incrementare la raccolta differenziata, oggi limitata alle attività commerciali. La separazione riguarderà le frazioni riciclabili di vetro, plastica, carta e cartone, e lattine di alluminio. Si tratta ancora di un servizio non completo, perché manca la frazione umida, che continuerà ad essere smaltita con l’indifferenziata. Ciò a causa dei costi proibitivi derivanti dalla mancanza di impianti a distanze ragionevoli e, di conseguenza, le spese sono esose. Intanto, con questa soluzione, si abbatteranno i prezzi per il trasporto e quelli per la discarica, e si incrementerà la percentuale di raccolta differenziata come sancito dalla legge. Nelle scorse settimane il Sindaco ha emesso un’ordinanza con la quale “vieta a tutte le utenze non domestiche, l’abbandono indiscriminato sul suolo pubblico e/o in prossimità dei contenitori e/o cassonetti, di rifiuti differenziati e non differenziati con modalità e orari difformi da quelli previsti”. I trasgressori saranno sanzionati con la multa da 25, a 250 euro.