Riconversione Edipower, confronto in Commissione Attività Produttive all’Ars

193

“Mancano ancora i dettagli del piano industriale dell’azienda relativi al progetto per l’impianto di termovalorizzazione a San Filippo del Mela. Stiamo parlando di un’area che in passato ha già subito pesanti danni ambientali: servirà un ulteriore approfondimento e bisognerà tenere in considerazione la posizione espressa dal territorio”. Lo ha detto Giuseppe Laccoto, presidenete della commissione Attività Produttive all’Ars, che questa mattina ha convocato una seduta proprio in merito alle prospettive industriali legate al progetto di conversione dell’attuale centrale elettrica in impianto di termovalorizzazione a San Filippo del Mela. Alla riunione hanno partecipato l’assessore regionale all’Energia Vania Contrafatto, i rappresentanti della Edipower controllata da A2A, i sindaci del territorio della Valle del Mela e i rappresentanti delle organizzati sindacali. “L’incontro è stato utile innanzitutto perché ha messo a confronto, in una sede istituzionale, le diverse posizioni delle parti coinvolte: i sindaci come rappresentanti dei cittadini e dei territori, in sindacati ed i vertici dell’azienda interessata al progetto che si è impegnata a fornire ulteriori dettagli ed il progetto definitivo di conversione industriale. Un progetto – ha proseguito Laccoto – che se da un lato prevede un investimento di 120 milioni di euro, dall’altro deve fornire tutte le garanzie di sostenibilità e tutela ambientale e deve armonizzarsi con le politiche regionali in materia di energia e rifiuti. E’ stato ribadito che il progetto è portato avanti da una società privata che ha dichiarato di essere pronta ad assumersi i relativi ‘rischi d’impresa’. Alla riunione di oggi seguirà – ha concluso Laccoto – un ulteriore incontro per approfondire le posizioni di tutte le parti interessate”