Annalisa Germanà rinuncia alla candidatura a sindaco e appoggia Librizzi

991

Il passo indietro di Annalisa Germanà è adesso ufficiale. La rinuncia alla candidatura a sindaco è stata affidata ad un comunicato stampa in cui l’avvocato e consigliere comunale uscente spiega le motivazioni che l’hanno portata a compiere questa scelta e di appoggiare Salvatore Librizzi. “A seguito di un sereno e costruttivo confronto con l’intero gruppo di candidati e sostenitori della lista “Capo d’Orlando migliore”, dichiara Annalisa Germanà, abbiamo trovato convergenza su principi, valori e programmi nell’interesse dei cittadini, scegliendo di condividere con l’avvocato Salvatore Librizzi e la sua coalizione un percorso che ci dovrà portare al governo del paese.  Ha prevalso in me il senso civico e di responsabilità – ha aggiunto – con l’obiettivo di raggiungere un risultato che porti ad una maggioranza solida e alla stabilità della futura amministrazione. Conosciamo tutti le criticità ed il problemi di Capo d’Orlando – conclude la Germanà – ed assumiamo un impegno serio per la loro risoluzione, nel massimo rispetto di tutti i cittadini. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto e che continuano a credere in me ed in un progetto comune che, tutti insieme, porteremo avanti con forza e con entusiasmo”. Nonostante le perplessità avanzate da qualcuno sulla convenienza pratica dell’intesa, la trattativa è dunque andata in porto. Unica condizione è che la Germanà presenti una lista di 16 candidati composta interamente da rappresentanti del suo gruppo. La stessa Germanà sarà capolista di “Capo d’Orlando Migliore”. Librizzi, dal canto suo, in una nota scrive che “siamo aperti a chi la pensa come noi, a chi vuole migliorare Capo d’Orlando. Non abbiamo interessi da nascondere e chiunque voglia condividere le nostre idee può incontrarci, sostenerci e collaborare per il governo del Paese”. Lo stesso Librizzi mette subito i paletti: “Di sicuro non accettiamo compromessi e non promettiamo incarichi”. Quindi, un accordo senza assicurazioni di sorta per la Germanà. Ad un mese dalla presentazione delle liste, cambia dunque lo scenario della campagna elettorale per le amministrative di Capo d’Orlando. Di fatto si profila un singolare “ballottaggio a turno unico” tra Salvatore Librizzi e Franco Ingrillì. Ovviamente, Nicola Versaci permettendo.