Calunnia al maresciallo dei Carabinieri. Udienza preliminare per sindaco e presidente del consiglio

1444

Il Gup del Tribunale di Patti, Ines Rigoli, ha fissato per il prossimo 8 Giugno alle 9.30 l’udienza preliminare nella quale il presidente del consiglio Calogero Carcione ed il sindaco Ciro Gallo dovranno rispondere di calunnia nei confronti del comandante della locale stazione dei Carabinieri, maresciallo Salvatore Porracciolo. La questione si riferisce ai fatti accaduti nell’Agosto 2013. Il 31 Agosto il presidente Carcione presentò un esposto nel quale denunciava la condotta del maresciallo durante la seduta di consiglio comunale del giorno precedente, attraverso cui, fu sostenuto nell’esposto, il militare avrebbe turbato il regolare svolgimento dei lavori. Un paio di settimane più tardi, sulla stessa scorta, il sindaco Ciro Gallo inviò invece una missiva al Prefetto di Messina ed al Comando provinciale dell’Arma. La Procura aprì un procedimento a carico del maresciallo Porracciolo per interruzione di pubblico servizio per il quale, a conclusione delle indagini, arrivò l’archiviazione. Il pubblico ministero Giorgia Orlando ha dunque chiesto, d’ufficio, il rinvio a giudizio di Carcione e Gallo con l’ipotesi di calunnia, per cui a Giugno prossimo i due saranno sottoposti all’udienza preliminare. “Si tratta di un atto assolutamente dovuto in seguito all’archiviazione delle accuse a carico del maresciallo”, afferma il sindaco Ciro Gallo.