Home Politica Germanà: "Un sì per fermare le trivelle"

Germanà: “Un sì per fermare le trivelle”

- Advertisement -

Dopo Franco Ingrillì e Salvatore Librzzi, anche l’altro candidato sindaco di Capo d’Orlando Annalisa Germanà risponde all’appello del comitato per il Si al referendum del 17 aprile contro le trivelle: “Invito i cittadini orlandini a votare “si” al referendum – afferma la Germanà –  è l’unico strumento per bloccare alla sua scadenza naturale e senza alcuna possibilità di proroga le concessioni per le trivellazioni nei giacimenti petroliferi già esistenti. Tutta l’Italia è considerata un Paese in primo piano per le sue bellezze artistiche ma anche per il suo mare, fonte di vita sia per il pescato che per il turismo. La Sicilia, in virtù della sua posizione al centro del Mediterraneo deve sentire per prima l’esigenza di una regolamentazione, visto che si tratta di fermare trivellazioni di giacimenti posizionati a poche miglia dalla sue coste. I cittadini non rinuncino ad utilizzare a determinare i processi legislativi e vedano nel referendum un’opportunità, uno dei pochi strumenti democratici rimasti nel nostro ordinamento. Sarà cura del mio gruppo e mia – conclude Annalisa Germanà – di accogliere le istanze provenienti da fonti autorevoli e dal comitato Notriv Nebrodi  che si battono con forza per preservare la bellezza delle nostre coste e dei nostri mari, tutelando anche l’integrità delle nostre riserve naturali e dei parchi marini”.

- Advertisement -

Più lette della settimana