Tentano di rubare rame al cimitero di Acquedolci. Messi in fuga dai Carabineri

948

Stavano per rubare circa 400 chilogrammi di rame dal cimitero comunale ad Acquedolci ma sono stati messi in fuga grazie al provvidenziale intervento dei Carabinieri della locale stazione. I fatti nella notte tra Lunedì e Martedì. I ladri hanno staccato il rame del rivestimento del tetto delle cappelle. Staccata anche parte della copertura dell’edificio centrale nella zona antica del campo Santo. Rubate le armature in rame delle cappelle, vasi, portafiori e grondaie. La refurtiva era accantonata in un angolo del cimitero per il successivo trasferimento. Il sopraggiungere di una pattuglia dei Carabinieri, che solitamente svolgono meticolosi servizi di controllo del territorio, coordinati dal comandante della stazione Salvatore Porracciolo. La vista dei militari ha messo in agitazione i malviventi che hanno deciso di abbandonare tutto e darsi alla fuga.  Avviate dunque le indagini del caso per cercare di risalire alla banda di ladri