Home Attualità Barcellona, i 105 anni di Antonina Lucia Cannavò

Barcellona, i 105 anni di Antonina Lucia Cannavò

- Advertisement -

Ha festeggiato un compleanno straordinario: 105 anni. E’ la signora, Antonina Lucia Cannavò;  senza dubbio è lei la più longeva di Barcellona. E’ nata il 1° marzo 1911 in Calabria; poi si è trasferita a Linguaglossa, in provincia di Catania. In avanti ha raggiunto la piccola frazione barcellonese di Acquaficara, per poi stabilirsi a Barcellona, nella zona del quartiere Nasari. Qui, per oltre cinquanta anni, ha gestito un frantoio insieme al marito, Giuseppe De Pasquale ed alle figlie Alfia e Rosa. E come tutte le donne di un tempo era una bravissima sarta e nella frazione Acquaficara la ricordano molto bene, soprattutto per le sue opere di beneficenza. Questa eccezionale ricorrenza non poteva passare certamente inosservata nella città del Longano; Pippo Caliri, un vicino di casa, che è come se fosse uno di famiglia, le ha preparato una grande festa, alla quale hanno partecipato anche le nipoti, Rosabruna e Concetta, gli assessori, Ilenia Torre, Tommaso Pino, Angelo Paride Pino e Angelo Coppolino, il consigliere comunale, Raffaella Campo e l’ex sindaco, Maria Teresa Collica. I festeggiamenti si sono svolti al salone dell’istituto delle suore di “Maria Ausiliatrice”, nel quartiere Immacolata; proprio le suore, insieme a Pippo Caliri, hanno dato un importante aiuto, in modo che questi 105 anni venissero solennizzati a dovere; per la signora Cannavò, dopo la messa, la festa con l’immancabile torta, i fiori, una targa e le foto. Dopo una vita di lavoro e di sacrifici, vissuta nel periodo delle due guerre mondiali, nel corso di questo evento straordinario, ha voluto dare un messaggio ai giovani: “Non perdete la vostra personalità, specialmente le donne; quando la gente vi sa come si vede, allora avrete il rispetto!”

- Advertisement -

Più lette della settimana