Torrente Forno, quattro milioni contro il dissesto

1121

Il Torrente Forno sarà messo in sicurezza. Arriva da Palermo, infatti, la notizia che il progetto definitivo presentato dal comune di Capo d’Orlando per circa 4 milioni di euro, è stato recuperato in quelli del “Patto per il Sud”, disinnescando una vera e propria bomba di rischio idrogeologico.
Un progetto da 4 milioni di euro di cui 2.995.000 per lavori (compresi gli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso pari a 89.857 euro e 601.763 euro per costi relativi alla mano d’opera anch’essi non soggetti a ribassa d’asta). Progettazione effettuata dall’ufficio tecnico comunale su iniziativa del vice sindaco Aldo Sergio Leggio. Già un mese fa il comune aveva ottenuto, in prima battuta, i soldi per l’ultimo troncone dei lavori contro il dissesto idrogeologico in contrada Muscale, altro torrente che mette a rischio il centro abitato.