Saponara, via ai sondaggi sui terreni dell’alluvione

280

Inizieranno la prossima settimana le verifiche sui terreni di Saponara, utili a realizzare successivamente l’intervento di consolidamento del centro urbano. E’ questa la premessa di un progetto curato dalla protezione civile per oltre due milioni di euro. E’ un sondaggio propedeutico, che sarà curato da un’impresa di Santa Domenica Vittoria, alla quale sono già stati consegnati i lavori, il cui esito è necessario per comprendere come muoversi per un’opera considerata strategica per il centro tirrenico. Lunedì 8 febbraio, dunque, inizierà il controllo a livello geologico, una iniziativa avviata a quattro anni dalla devastazione che sconquassò il paese dalle sue fondamenta. Nel momento in cui saranno completati i sondaggi e registrati le informazioni sul terreno, si potrà progettare l’intervento di messa in sicurezza sul costone roccioso e tranquillizzare i cittadini. Attesa, poi, la progettazione esecutiva per il sito di Scarcelli, che si riferisce al rafforzamento del terrazzamenti e alla regimentazione idraulica per due milioni di euro. Sono invece alla fase esecutiva due progetti redatti dal genio civile di Messina, il cui importo supera il milione e mezzo di euro, che riguardano le zone Madonnina e San Piero.