Dipendenti comunali di Tortorici senza stipendio, si va verso lo sciopero

1295

I dipendenti del Comune di Tortorici si sono riuniti in una assemblea indetta dalla FP CGIL e dalla UIL FP. All’ordine del giorno, la questione degli stipendi arretrati dei lavoratori: “una situazione ormai drammatica – dichiara Clara Crocè Segretaria Generale della FPCGIL – tre mesi di mensilità non corrisposte più la tredicesima mensilità e i lavoratori non hanno alcuna interlocuzione da parte dell’Amministrazione comunale”. Così, le organizzazioni sindacali hanno deciso di attivare le procedure di raffreddamento e di conciliazione presso la Prefettura (preliminari alla proclamazione di sciopero). Gli uffici della ragioneria comunale hanno comunicato che l’Amministrazione ha richiesto alla tesoreria l’anticipazione dei 3/12  previsti dalla legge di stabilità e da una decina di giorni sono stati predisposti i mandati di pagamento dello stipendio di novembre ai dipendenti, ma la tesoreria non ha dato il via libera al pagamento degli stipendi. “Non possiamo fare a meno di sottolineare la totale assenza delle  istituzioni sulla vertenza Tortorici – continua Clara Crocè- non riusciamo a comprendere  i motivi per i quali l’Assessorato alle Autonomie Locali non abbia mai disposto una ispezione per accertare le responsabilità per la grave situazione finanziaria in cui versa l’Ente . Non consentiremo la messa in mobilità dei lavoratori  di ruolo del Comune  di Tortorici, allo stesso modo difenderemo i lavoratori precari del Comune”.