Cadavere trovato in casa. La morte, per cause naturali, risale allo scorso Natale. Il figlio rinchiuso a Gazzi

5935

E’ morto tra Natale e Capodanno scorsi per cause naturali, Giuseppe Geraci, il pensionato 85 enne trovato cadavere ieri nella sua stanza da letto dai Carabinieri a Sant’Agata Militello. La conferma è giunta dall’autopsia eseguita questa mattina dal medico legale Giovanni Andò, nominato dalla Procura di Patti. Esclusa la morte violenta dell’uomo che è rimasto per circa un mese chiuso nella stanza sigillata dal figlio, Carlo Geraci, 34anni, pregiudicato.
GERACI Carlo 18.11.1982Il giovane , arrestato ieri, dopo l’udienza di convalida, è stato trasferito al carcere di Gazzi, ed è accusato di resistenza e minacce a pubblico ufficiale ed occultamento di cadavere. Nel corso dell’interrogatorio, il giovane non ha saputo fornire adeguate spiegazioni ma, nel racconto parecchio confuso, pare abbia tentato di giustificarsi dicendo di non voler denunciare la morte temendo, senza il genitore da accudire, di non poter usufruire dei domiciliari ed essere costretto a far ritorno in carcere.