Capo d’Orlando, si profila un quarto candidato a sindaco

1969
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Entro il 20 gennaio si saprà se ci sarà anche un quarto candidato a sindaco al comune di Capo d’Orlando oppure se l’area inquadrabile nel centro destra correrà in ordine sparso.
Proprio in questi giorni, infatti, una nuova aggregazione che ha al suo interno due consiglieri comunali uscenti e diversi assessori e consiglieri dell’ultimo ventennio, sta lavorando alla creazione di una lista che possa esprimere un proprio candidato alla carica di sindaco.
Il nome intorno a cui si lavora è quello di una donna alla prima esperienza politica ma tutto il resto rimare top secret, almeno per il momento.
Ad animare questo schieramento ci sono Basilio Decembrino, assessore alla fine degli anni ’80 e poi Daniela Trifilò e Sarino Abate, consiglieri di Forza Italia uscenti.
La lista dovrebbe chiamarsi “Paladini d’Orlando”, ha la sua base operativa in contrada Piana ed i promotori si sono dati ancora una decina di giorni per stabilire se esistono le condizioni per esprimere una candidatura a sindaco. Molto ruota intorno alle trattative con il movimento “Muovi Capo d’Orlando” ufficializzato nelle scorse settimane da Dario Paterniti e Gigi Vasi. Basilio Decembrino evidenzia che sarà esclusivamente la base del nuovo polo a scegliere il candidato a sindaco. Insomma una sorta di primarie tra gli appartenenti alla nuova aggregazione.
“Se ci saranno le condizioni- spiega Sarino Abbate- partiremo con la campagna elettorale, altrimenti credo che si andrà in ordine sparso trovando accordi politico-programmatici con gli altri candidati a sindaco.