Naso, gli abitanti di Maina scendono in piazza

692

Che fine hanno fatto i fondi stanziati per il dissesto di contrada Maina? E’ la domanda che ha portato in piazza, a Naso, una trentina di residenti della contrada al confine col comune di Capo d’Orlando che ormai è isolata da oltre tre anni a causa di una frana che ha trascinato tratti di una strada interna e lambito decine di abitazioni.
Isolati e dimenticati, sostengono i residenti,  la sera di  Santo Stefano hanno organizzato un sit in di protesta in Piazza Roma sotto la sede municipale per chiedere l’intervento immediato del governo regionale e della magistratura.
“Viviamo disagi quotidiani- spiegano gli abitanti armati di cartelloni e megafoni- la strada continua a cedere ed in alcuni punti sono precipitati  alberi e pali elettrici. Tutto è al buio e rischiamo la vita. Più volte il sindaco ci ha detto che ci sono i soldi ma invece i fondi non arriva non e non si è fatto nulla.”
“Comprendiamo la frustrazione degli abitanti di Maina e la mia personale solidarietà va alle famiglie- replica il sindaco-  ma stiamo facendo ogni passo necessario. C’è un progetto cantierabile ma la Regione deve materialmente trasferire i soldi che sono già stati messi a bilancio. Penso che tra qualche mese si possa sbloccare tutto”.