Comuni a rischio default: incontro alla Regione

424

Riduzione dei finanziamenti e comuni a rischio default. Su questi argomenti si sono confrontati una nutrita rappresentanza di sindaci della province di Messina, il presidente della commissione finanza e bilancio della Regione, Vincenzo Vinciullo e gli assessori regionali alle Autonomie Locali e al Bilancio, Annunziata Luisa Lantieri ed Alessandro Baccei. I Sindaci hanno rappresentato la situazione di collasso finanziario dei comuni illustrando, dati alla mano, anche la progressiva riduzione dei trasferimenti regionali. L’assoluta insufficienza delle quote assegnate, che per la prima volta sono comprensive delle somme per il trasporto scolastico extraurbano, non consentono più di gestire i comuni che vedono precluso anche il ricorso all’istituto dell’anticipazione di cassa, in quanto le banche che svolgono il servizio di tesoreria, nutrono diffidenza sulla reale solvibilità degli Enti a causa dei ritardi strutturali con cui la Regione effettua i relativi trasferimenti. Una situazione che si traduce nelle concrete difficoltà anche a  pagare gli stipendi al personale dipendente; per questi motivi la Regione ha indetto un tavolo tecnico per consentire, già dal prossimo mese di gennaio, l’erogazione delle risorse indispensabili per la sopravvivenza dei piccoli comuni, esposti al rischio default. I sindaci sono pronti a continuare la battaglia ad oltranza; al prossimo incontro forniranno tutti i dati contabili che fanno comprendere come la situazione sia ormai grazie, non più rimediabile solo con l’azione di contenimento della spesa.