Referendum sul CSS, nasce il comitato

142

Un comitato territoriale di cittadini in vista del Referendum del 31 gennaio che chiamerà le popolazioni di tre comuni a pronunciarsi in merito all’utilizzo del CSS nell’ambito della riconversione della centrale termoelettrica Edipower di San Filippo del Mela. L’impulso è venuto da diverse associazioni operanti nel comprensorio. All’incontro hanno preso parte anche alcuni consiglieri comunali di Milazzo e diversi cittadini dei comuni tirrenici. L’obiettivo principale del neonato comitato è quello di sensibilizzare i cittadini di Gualtieri Sicaminò, Pace del Mela e San Filippo del Mela, portandoli a barrare consapevolmente la casella del No all’inceneritore. Il Comitato ha anche annunciato che presto incontrerà le tre Amministrazioni Comunali per un confronto sulle modalità operative della campagna. Intanto si è dato dei gruppi di lavoro che cureranno informazione e comunicazione, realizzazione di eventi e rapporti con le istituzioni. L’assemblea che ha portato alla costituzione del comitato referendario ha condannato anche la scelta di quelle amministrazioni comunali che hanno rifiutato l’idea del referendum, tra cui Milazzo. Lo stesso Comitato sostiene che i cittadini del comprensorio, così come sono uguali davanti alle malattie, devono esserlo nel diritto di determinare il loro futuro. I partecipanti all’assemblea costitutiva hanno anche concordato di mantenere un’apertura ad altre associazioni, forze politiche e cittadini che vogliano offrire il proprio contributo pratico e intellettuale allo svolgimento della campagna referendaria. Secondo i componenti del comitato, il referendum è il primo passo per aprire un varco verso la gestione concertata del polo industriale e del ciclo dei rifiuti.