Aree interne. La partnership tra i comuni. In ballo 32 milioni di fondi

415

La corsa ai finanziamenti per lo sviluppo territoriale vede impegnati i comuni dei Nebrodi su più fronti. Non c’è solo la rete strategica varata sotto l’egida del Parco nell’agenda dei sindaci che, negli stessi giorni, hanno sottoscritto l’accordo, anche questo da ratificare in consiglio comunale, per la partnership finalizzata alla progettualità per le cosiddette Aree interne. 32 milioni di euro messi a disposizione dal Ministero per lo sviluppo economico destinati a quei comuni classificati come distanti da grandi centri di agglomerazione e di servizio e con traiettorie di sviluppo instabili, con problemi demografici ma a forte potenziale di attrazione. L’individuazione dei centri ricadenti nel perimetro delle Aree Interne, con l’esclusione di alcuni comuni montani, non ha mancato di suscitare aspre polemiche che hanno sfiorato lo scontro istituzionale. L’impegno di tutti è quello di superare tali contrapposizioni.