Ficarra, la Regione “restituisce” il finanziamento per il centro storico

185

L’Assessorato regionale ai Beni Culturali ha finanziato i lavori di recupero e valorizzazione di una parte del centro storico di Ficarra per l’importo complessivo di 850mila euro. Con questi fondi, il Comune di Ficarra potrà a breve celebrare la gara di pubblico incanto e realizzare interventi di riqualificazione consistenti nella pavimentazione in pietra di un tratto di strada urbana e nel restauro e risanamento di due immobili del centro storico che saranno adibiti a unità centrali a servizio del sistema integrato di ospitalità diffusa. In particolare, si tratta della riqualificazione dell’area situata in pieno centro storico compresa tra il palazzo municipale e la Chiesa Madre per la quale, in un primo momento, il Comune di Ficarra aveva subito la revoca del finanziamento. Solo a seguito del ricorso al TAR di Catania e dell’ottenimento dapprima dell’Ordinanza cautelare con cui è stata concessa la sospensiva e poi della Sentenza definitiva di annullamento del provvedimento di revoca del finanziamento, il Comune ha potuto far valere le proprie ragioni nei confronti dell’Assessorato ai Beni Culturali che, conseguentemente, ha emesso l’odierno decreto di finanziamento. “Si conclude con il pieno riconoscimento delle ragioni del Comune di Ficarra” – afferma il Sindaco Basilio Ridolfo – “la vicenda del finanziamento, dapprima concesso e poi negato dall’Assessorato regionale ai BB CC. Si tratta di un ulteriore importante traguardo raggiunto dall’attuale amministrazione che, oltre a riqualificare e dunque rendere più gradevole, sotto il profilo estetico, un’altra suggestiva porzione di centro storico, incide positivamente su aspetti anche di carattere economico posto che gli immobili recuperati saranno destinati a struttura di accoglienza ed organizzazione dell’insieme delle unità immobiliari sparse nel centro storico che, nel loro complesso, costituiscono l’albergo diffuso. Un particolare ringraziamento – continua il Sindaco – sento di doverlo esprimere nei confronti dell’Avv. Antonino Artale che ha saputo far valere la posizione del Comune di Ficarra nel contenzioso amministrativo instauratosi presso il TAR di Catania”.