Caronia, Villa Maria Giovanna “luogo dell’identità e della memoria”

2405

Villa Maria Giovanna di Marina di Caronia è stata riconosciuta dalla Regione come “luogo dell’identità e della memoria”. Nel decreto dell’assessorato ai Beni Culturali si legge “Nella Mirabile Mancusio (Caronia 10.11.1893 – 22.1.1974) è figura di raffinata e impareggiabile modernità nel panorama socio-culturale siciliano, consapevole di valori e ideali ereditati e accresciuti dall’esperienza di viaggi, curiosità, emozioni, poi confluite in un diario dalla prosa suadente, capace di iniziative di grande innovazione nell’Italia della prima metà del secolo scorso, poiché come donna si realizzò  nella Sicilia nebrodese, liberandosi dallo stereotipo della condizione femminile con  spontanea determinazione fin dal 1909, alla guida di una Isotta Fraschini, dono paterno (oggi al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino”). Una  “figura femminile “colta, curiosa, sensibile, romantica, amante del bello e della vita, carismatica, rivoluzionaria, emancipata, eclettica, riuscì a conciliare contrapposti modelli di vita” fu uno straordinario esempio di ardite iniziative ed anticipatrice, tra le Due Guerre, di attitudini e comportamenti delle donne di oggi, nel suo divenire contemporaneo, irrequieto e patriottico, dimorando nei luoghi del cuore: la residenza del nonno materno, amministratore dei ventiquattro feudi dei proprietari del “merlettato” castello di Caronia, dove nacque e, a  Caronia Marina   Villa La Piana e Villa Maria Giovanna”. Nella Mirabile Mancusio “con solare attitudine costruttiva e attenzione per le relazioni umane e analoga cura per animali e giardini, oltre a “volere essere molto avanti, con mente aperta a sentire il vento del tempo e il consolatorio respiro del mare” che lambiva Villa Maria Giovanna a Caronia, esportò i concetti di nazionalità e di valori italiani e ne attestò linfa vitale fino ai suoi ultimi giorni, tutelata da ricordi, cimeli e “vigili palme”. La cerimonia di consegna del decreto assessoriale di riconoscimento come “luogo dell’identità e della memoria” di Villa Maria Giovanna a Marina di Caronia si è svolta alla presenza del sindaco di Caronia Calogero Beringheli.