Elipista, l’amministrazione di Brolo respinge le accuse

217

Un procedimento arenatosi già negli anni scorsi per mancanza dell’autorizzazione da parte dell’Anas sulla strada d’accesso all’area individuata per la realizzazione dell’elisuperficie. Replica così l’amministrazione comunale di Brolo alle polemiche sulla revoca del finanziamento di 400mila euro per la realizzazione di una elipista. Dopo il provvedimento della protezione civile regionale, motivato dal mancato espletamento delle procedure di gara, per l’opera prevista tra l’argine del torrente Jannello e la strada di accesso alla zona del casello autostradale, l’amministrazione rimanda dunque al mittente le accuse. L’amministrazione brolese assicura di aver già riallacciato i contatti col dipartimento di protezione civile per recuperare il finanziamento