Gino Paoli, Mogol e Guarneri nel cartellone invernale di Milazzo

415

Gino Paoli, Mogol, Enrico Guarneri “Litterio”, Salvo La Rosa. Saranno questi gli appuntamenti principali del nuovo cartellone di manifestazione che gli assessori al Turismo e alla Cultura, Piera Trimboli e Salvo Presti hanno definito per il periodo invernale.
Tanti eventi che coinvolgono pure gli appassionati di teatro grazie alla collaborazione con l’associazione culturale “Le alte terre di mezzo” di Giuseppe Pollicina che riproporrà “Quinteatro” (8 spettacoli sino ad aprile e il concerto di Natale) , di musica classica, con la programmazione curata da Roberto Metro ed  Elvira Foti, ed ancora jazz, lirica e commedie.
“Siamo riusciti a varare, pur in assenza di risorse una programmazione di un certo livello – hanno detto Trimboli e Presti – grazie ad un nuovo rapporto di collaborazione nato con i privati che, dopo diverso tempo, hanno deciso di scommettere sulla nostra città. E gli artisti del mondo della musica ma anche del teatro che si esibiranno a Milazzo sono la dimostrazione concreta.
Altro passaggio è stato il coinvolgimento di più location, specie nel centro cittadino per attrarre il pubblico, mentre il Castello ospiterà il tradizionale presepe vivente promosso da D’Arteventi e organizzato dall’associazione teatrale Borgo Antico. Proprio il periodo natalizio sarà caratterizzato da tante iniziative al fine di animare la nostra città e offrire un ritorno d’immagine importante anche per gli operatori turistici e commerciali”.
Il cartellone, dopo una anteprima di metà novembre, con due serate dedicate alle celebrazioni della prima guerra mondiale, si aprirà il 12 col Gran Galà della Lirica, con la partecipazione del soprano Taigi e il tenore astro nascente Vitaliy Kovalchuk accompagnati al pianoforte da Koxette Prifti; quindi il 19 al Trifiletti Gino Paoli e Danilo Rea, il 22 “Tra Musica e parole con … Mogol” con al piano il Maestro Giuseppe Gioni Barbera e il 23 il concerto gratuito in via Medici “Nat’ in jazz” . Il 3 gennaio con “Litterio Story” con Enrico Guarneri, Salvo La Rosa, Vincenzo Volo. Nei giorni 26 e 27 dicembre ed il 6 gennaio il presepe vivente al Castello.