La tragedia di Andrea, morto a 18 anni

17888

Un impatto terribile che non ha lasciato scampo al giovane Andrea Ritorto, 18 anni, che ieri sera ha perso la vita sulla Strada Statale 113, all’altezza del bivio per San Pier Niceto, subito dopo la galleria San Pier Marina. Il ragazzo viaggiava a bordo della sua moto di ritorno da Milazzo e stava facendo rientro a Villafranca Tirrena, dove risiedeva insieme alla sua famiglia, quando all’improvviso si è scontrato con una Renault Scenic che proveniva dalla direzione opposta e che probabilmente si sarebbe dovuta immettere nella strada che conduce a San Pier Niceto. A far luce sull’esatta dinamica del sinistro saranno tuttavia i Carabinieri della Stazione di San Pier Niceto che ieri hanno condotto tutti i rilievi del caso con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di Milazzo. Per il giovane Andrea non c’è stato nulla da fare. Il ragazzo è spirato prima dell’arrivo del personale del 118 che non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Il suo corpo è rimasto a terra, coperto da un lenzuolo bianco mentre il traffico veicolare veniva deviato sulla bretella della zona industriale. Straziante il dolore dei familiari, in particolare del padre, Carabiniere in servizio presso la Stazione di Rometta. Un dolore immenso, grandissimo, anche tra gli amici del giovane. “La vita è troppo breve per realizzare i sogni degli altri”, scriveva Andrea su Facebook. La sua, ingiusta e spietata, non gli ha dato nemmeno il tempo di realizzare i suoi di sogni, com’era nel suo pieno diritto.