Milazzo, la giunta approva la Tari

395

La giunta municipale di Milazzo ha approvato una delibera con la quale fissa le tariffe TARI per l’anno 2015, sia per quel che concerne le utenze domestiche che quelle non domestiche. La tariffa è finalizzata a coprire integralmente i costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani che secondo il Piano finanziario per l’anno 2015 ammonta a 7 milioni e 70 mila euro. Rispetto al passato si registrano aumenti anche superiori al 60 per cento, anche se andando ad esaminare dei singoli casi, emerge che soprattutto chi vive da solo dovrà pagare molto di più. Un aumento determinato dai maggiori costi di trasporto dei rifiuti, da Mazzarrà a Grotte, ma anche dai fallimentari risultati della raccolta differenziata che a Milazzo è ancorata al 4 per cento. Per fare qualche esempio sulle utenze domestiche, secondo le tabelle approvate la famiglia con un componente pagherà di Tari 203,76 euro; se i componenti sono due si sale ad euro 307,51, e quindi con tre a euro 324,63, con 4 componenti euro 369,30, con cinque l’importo l’onere sarà di 396,91 e infine  con sei o più componenti, il valore medio della bolletta sarà di euro 441,07.