Capo d’Orlando, arrivano i primi mezzi ad idrogeno per la “Smart City”

1646

Ultime fasi di collaudo della pompa installata, poi la “Smart City” creata in contrada Masseria dal Centro Nazionale delle Ricerche entrerà in funzione e, per un anno, si procederà alla sperimentazione di carburanti alternativi. Un progetto pilota reso possibile grazie alla compartecipazione comunale che ha visto la cessione del terreno in cui è nata la struttura e la somma di duecentomila euro, servita poi per costruire la piattaforma alimentata col fotovoltaico.
Proprio in questi giorni i tecnici del Centro Nazionale delle Ricerche stanno collaudando la pompa ad idrogeno della stazione di rifornimento, realizzata nella zona artigianale. Il primo mezzo di trasporto, un pulmino per il trasporto delle persone, è già giunto a Capo d’Orlando mentre fra poco  arriveranno un furgone per il trasporto delle merci e le prime due biciclette ad idrogeno.
L’avvio della Smart City è stata fissata per la prima settimana di dicembre e da quel momento sulle strade di Capo d’Orlando cominceranno a circolare i mezzi ad idrogeno.