San Giorgio di Gioiosa Marea, progetto del “Gac”, ok per la variante

424

Aggiustamenti migliorativi delle sale da utilizzare per le aste e la sistemazione del pescato e della piattaforma. Questo l’oggetto della perizia di variante e suppletiva, relativa al progetto di miglioramento della sicurezza e delle condizioni di lavoro dei pescatori di San Giorgio di Gioiosa Marea. E’ una struttura in via di ultimazione, come lo è anche la riqualificazione di parte di piazza Tonnara, un intervento localizzato a poca distanza, che sarà destinato alla custodia ed alla valorizzazione di ancore, galleggianti ed altri reperti storici della vecchia tonnara locale. Il progetto è del Gac “Golfo di Patti” approvato e concesso dall’assessorato regionale dell’agricoltura, sviluppo rurale e della pesca mediterranea nel 2014 per l’importo complessivo di 99.990,00. Il comune ha cofinanziato per 10.117,48. I lavori che, come detto, sono in via di ultimazione nello spiazzo di ingresso della frazione lato Messina, sono stati aggiudicati alla ditta “Fox” srl di Gioiosa Marea, con il ribasso del 12,01%, per un importo netto pari a 57.104,04 euro. Durante l’esecuzione dei lavori si è reso necessario modificare l’intervento, per migliorarne la fruizione. Il 25 settembre scorso, la direzione dei lavori ha approntato la perizia di variante e suppletiva, che non modificherà l’importo originario. I cambiamenti al progetto, in ogni caso, non sono dovuti nè a carenze di elaborati progettuali originari, nè ad errori di progettazione o di direzione dei lavori, ma rientrano nel piano generale dell’opera e non alterano la sua natura e la sua destinazione.