Home Attualità Barcellona, passa la riduzione di IMU e TASI

Barcellona, passa la riduzione di IMU e TASI

- Advertisement -

Alla fine è arrivata l’approvazione da parte del Consiglio Comunale. Passano quindi i due emendamenti approvati da prima e quarta commissione a seguito delle proposte presentate dal consigliere Antonio Dario Mamì. Il primo dei due emendamenti prevede una riduzione del 50% su IMU e TASI per tre anni e vale per gli immobili inagibili di categoria catastale A,C1, C2 o C3 resi agibili attraverso ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo. L’agevolazione verrebbe concessa a tutte le famiglie con ISEE non superiore ai tremila euro. Nel caso in cui la somma totale non dovesse essere coperta con fondi di bilancio, la riduzione sarà riformulata in maniera proporzionale al fine di garantire, sebbene in misura minore, a tutti i beneficiari di poter usufruire dello sgravio. Il secondo emendamento approvato dal civico consesso prevede invece un’aliquota IMU ridotta al 4,6 per mille e un’aliquota TASI ridotta allo 0,4 per mille per tutti i soggetti proprietari di immobili che iniziano, all’interno dei locali di loro proprietà, una nuova attività produttiva purché non sia la continuazione di una precedente attività. Anche in questo caso, le agevolazioni hanno durata triennale con decorrenza a partire dalla data di avvio della nuova attività. Passano quindi i due emendamenti la cui discussione era stata rinviata la scorsa settimana.

- Advertisement -

Più lette della settimana