Acquedolci: riduce in fin di vita un coetaneo, marocchino bloccato in aeroporto

1854

Ha aggredito con calci e pugni un 29enne di Acquedolci riducendolo in fin di vita. I Carabinieri lo hanno bloccato all’aeroporto di Palermo mentre stava per imbarcarsi su un volo di linea per Casablanca, in Marocco. Il marocchino di 28 anni è stato quindi arrestato per il reato di tentato omicidio. A causa delle gravi ferite riportate, il giovane di Acquedolci è stato ricoverato all’ospedale di Sant’Agata Militello. I medici si sono riservati la prognosi.