Tentano furto di barche a Capo d’Orlando, arrestati in mare

634

Un rocambolesco tentativo di furto a Capo d’Orlando si è concluso durante la notte con l’arresto due siracusani effettuato dai carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Sant’Agata Militello. Un altro malvivente è ancora ricercato dalle forze dell’ordine. Tutto è successo intorno alle 2 della notte, quando i tre ladri si sono impossessati di una barca da pesca ed un gommone ormeggiati nella baia di San Gregorio. Giunti via mare all’altezza del Lido del Sole, alle spalle del promontorio di Capo d’Orlando, i tre hanno pensato bene di rubare anche una moto d’acqua di proprietà del lido. L’allarme satellitare di cui è dotato il mezzo, però, si è messo subito in funzione richiamando l’attenzione dei responsabili del lido che si sono precipitati sul posto. Immediata è scattata la segnalazione ai carabinieri, mentre è iniziato una vero e proprio inseguimento sul litorale orlandino. La caccia all’uomo si è conclusa in spiaggia, nei pressi della galleria, quando uno dei ladri ha deciso di sbarcare abbandonando il gozzo rubato. Uno degli altri complici è stato invece bloccato da Carabinieri e Guardia Costiera direttamente in acqua. Nessuna notizia, al momento, dell’altro complice che è fuggito a bordo del gommone.