Home Politica "Riciclo", il Sindaco Foti rilancia: "TirrenoAmbiente da commissariare"

“Riciclo”, il Sindaco Foti rilancia: “TirrenoAmbiente da commissariare”

- Advertisement -

Commissariamento della società mista “TirrenoAmbiente”, applicazione alla società delle sanzioni per le gravi violazioni accertate in campo ambientale, riscossione delle fideiussioni bancarie attivate e non ancora riscosse. Tutto finalizzato alla messa in sicurezza del sito dell’invaso e per salvaguardare acqua, aria, suolo e sottosuolo delle popolazioni che risiedono intorno alla discarica. Sono queste le richieste del Sindaco di Furnari, Mario Foti, inserite in un esposto sulle vicende giudiziarie che hanno portato all’arresto del sindaco di Mazzarrà Sant’Andrea, Salvatore Bucolo e dei vertici della “TirrenoAmbiente s.p.a.”, “interessi illeciti – ha scritto Foti – sempre denunciati dal Comune di Furnari. Foti ha evidenziato come queste circostanze abbiano pesantemente interferito sulle vicende elettorali ed amministrative di Furnari e di Mazzarrà Sant’Andrea e come le istituzioni locali siano state condizionate, strumentalizzate ed aggredite da chi ha fatto della cosiddetta “emergenza rifiuti” un sistema che ha solo dilapidato pubbliche risorse”. Per il primo cittadino di Furnari è necessario anche “mantenere alta la soglia di vigilanza per il pericolo attuale ai danni dei bilanci degli enti locali, pendenti contenziosi milionari e discutibili transazioni fatte dalla società d’ambito AtoMe 2 con società multinazionali”. Per tutti questi motivi Foti ha chiesto il commissariamento della “TirrenoAmbiente s.p.a.” e che l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente “applichi in danno alla società le sanzioni da tempo richieste dal dipartimento regionale alle acque e dei rifiuti, procedendo alla riscossione delle fideiussioni bancarie attivate e non ancora riscosse”. Infine il Sindaco di Furnari chiede un’ispezione sull’autorità regionale competente ed un intervento sostitutivo del ministero dell’ambiente anche in raccordo col Ministero dell’Interno.

- Advertisement -

Più lette della settimana