Ex Sacelit, salgono a 126 le vittime

253

Salgono a 126 le vittime dei lavoratori della ex Sacelit di San Filippo del Mela. All’età di 71 anni è infatti morto Nunziato Iarrera, in servizio alla vecchia fabbrica che realizzava prodotti in cemento amianto per 26 anni. Già all’età di 36 anni, l’Inail di Milazzo gli aveva riconosciuto la malattia porfessionale pe asbestosi pleuropolmonare con insufficienza respiratoria, proprio per essere venuto a contatto con le fibre di amianto. Il presidente del comitato permanente “esposti amianto” Salvatore Nania, chiede al Governo Regionale di applicare la legge sull’espozizione all’amianto varata nel 2014. Gli operai della Sacelit erano 220 e Iarrera è la vittima numero 126.