Uccide la moglie a bastonate e si costituisce alla Polizia

171

Si è costituito al commissariato di Polizia di Messina Nord, confessando di aver ucciso la moglie a bastonate. La drammatica vicenda si è consumata ieri a Messina. L’omicida è Dridi Faouzi, tunisino di 52 anni. La vittima Omayma Benghaloum, 33 anni, da un mese collaboratrice della Questura come mediatrice culturale ed interprete. La coppia aveva quattro figlie minori, affidate adesso ad una casa famiglia. Secondo quanto riferito dall’uomo, il delitto è avvenuto al culmine dell’ennesima lite tra i due, poiché da tempo l’uomo voleva tornare in Tunisia con la famiglia mentre la donna si rifiutava. L’uxoricida è statao quindi arrestato e trasferito al carecre di Gazzi.