Santo Stefano di Camastra, pubblicato il bando per il porto turistico

564

Un passo dopo l’altro, si accorcia la strada che conduce alla nascita del porto turistico di Santo Stefano di Camastra. Giovedì scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta  Ufficiale della Comunità Europea il bando di gara per la costruzione dell’opera, per un importo superiore ai 50 milioni. Il 21 agosto verrà pubblicato anche sulla gazzetta ufficiale della Regione Siciliana nr. 34. Insieme al porto, è messa a bando anche la costruzione delle opere complementari, diverse delle quali opzionali, per complessivi ulteriori 20 milioni di euro. Quest’ultime, tutte a destinazione turistico ricettiva, rappresentano oltre che la naturale complementarietà rispetto all’opera portuale anche e soprattutto una grande leva per lo sviluppo turistico economico di tutto il comprensorio. Il D-day è fissato per il 2 dicembre, quando alle 13 scadrà il termine ultimo di presentazione delle offerte di partecipazione alla gara che sarà espletata dall’ U.R.E.G.A. di Messina. Sono già diverse le manifestazioni d’interesse, italiane e straniere,  già pervenute al comune di S.Stefano e, secondo il sindaco Francesco Re, “rappresentano il termometro del reale e concreto interesse che c’è attorno alla realizzazione di quest’importante opera con la quale c’è davvero la possibilità di voltare pagina e di tornare a crescere ed offrire lavoro ed occupazione a tanti giovani”. Curiosità ed attenzione da parte dei potenziali investitori  è rivolta alla partecipazione  alla costruzione delle opere di integrazione paesaggistica che saranno realizzate dagli artisti e dai designer della fondazione Fiumara d’arte  il cui patron, Antonio  Presti, ha sottoscritto tempo addietro un protocollo d’intesa con l’amministrazione comunale di S.Stefano di Camastra.