Home Attualità Barcellona, l'Esa ripulirà i torrenti

Barcellona, l’Esa ripulirà i torrenti

- Advertisement -

Sarà ancora l’Ente di Sviluppo Agricolo ad occuparsi della pulizia del Torrente Longano e delle saie che percorrono la città di Barcellona Pozzo di Gotto. E’ stata infatti rinnovata la convenzione con il comune che già era stata siglata sotto le amministrazioni di Candeloro Nania e Maria Teresa Collica. Un intervento indispensabile, soprattutto ricordando quanto avvenuto il 22 novembre 2011, quando la città del Longano fu investita da una devastante alluvione. Gli interventi preventivi avranno un costo di circa 40 mila euro. Saranno rimossi detriti, corpi estranei ai corsi d’acqua e  sfoltita la vegetazione. Come già accaduto negli anni precedenti, l’ente di Palazzo Longano dovrà farsi carico delle cosiddette spese vive, prevalentemente legate al costo del carburante per i mezzi che saranno utilizzati. L’ESA fornirà invece la manodopera attraverso il suo personale. La vicenda è stata seguita dall’assessore all’Ambiente, Tommaso Pino. Un intervento, quello di pulizia dei torrenti e delle saie, che – con l’approssimarsi della stagione autunnale- assumerà rilevante importanza. Occorre però ricordare che il territorio barcellonese ha bisogno di importanti opere di messa in sicurezza, specie riguardo ad alcune zone periferiche che necessitano di particolare attenzione. Come la frazione Migliardo, per esempio, dove – dal 22 novembre 2011 – gli abitanti vivono il disagio di strade dissestate. Interventi consistenti serviranno perà anche a Pozzo Perla e Femminamorta. Per questi tipi di intervento si attendono i bandi di gara esecutivi previsti per il prossimo autunno.

- Advertisement -

Più lette della settimana