Villafranca, rocambolesca sconfitta

99

Nella seconda giornata della tappa di Catanzaro del campionato di Serie A il Villafranca Beach Soccer è uscito sconfitto per 5-6 dal rocambolesco confronto con il Barletta. Primo tempo tutto da dimenticare per i biancoverdi, andati sotto per 0-3 in virtù del centro di De Lorenzo e della doppietta di Calabrese. Nel successivo parziale la reazione di Bruno e compagni, capaci di ribaltare il punteggio (5-4), con Ietri (doppietta), D’Onofrio, Germanò e Casarsa, prima che De Lorenzo (autore complessivamente di una tripletta) e Zingrillo regalassero il successo ai pugliesi.
La cronaca. Rispetto alla gara persa con il Catania il tecnico Gianluca Piscardi recupera Mirko D’Onofrio. In avvio ci prova subito De Lorenzo chiamando all’intervento Paterniti. Dopo il tentativo in acrobazia di Ietri è lo stesso De Lorenzo, al 4’, a siglare il vantaggio per i suoi con una mezza rovesciata sottomisura. La reazione dei biancoverdi tarda ad arrivare. Conclusione a lato per Zingales, poi Germanò non inquadra la porta da pochi passi. All’11’ risulta però fatale una distrazione difensiva che consente a Calabrese, appostato sul secondo palo, di depositare di testa in rete. Due minuti più tardi il tris del Barletta, ancora ad opera di Calabrese, lesto ad insaccare sulla corta respinta di Paterniti che si era opposto in tuffo a Colella. Ripartiti dallo 0-3, nel secondo tempo a dare la scossa ci pensa Ietri, abile al 3’ a colpire con una splendida rovesciata. Trascorrono pochi secondi e ancora Ietri mette dentro, sempre in acrobazia, sul corner battuto da Venuti, riaprendo la sfida. Il match si fa vibrante. De Lorenzo trova il 2-4 con una sassata dalla distanza su tiro libero. Sulla punizione calciata da Ietri il Villafranca si rimette in carreggiata grazie al tap-in a porta sguarnita di D’Onofrio: 3-4. Al 6’ matura il meritato pareggio, a bersaglio Germanò, che appoggia in rete sul servizio dalla destra di D’Onofrio. Nell’incredibile altalena c’è spazio poi per il gol del sorpasso firmato da Casarsa, al 7’, con una botta da lontano. Prodotto il massimo sforzo per ribaltare la situazione, il Villafranca subisce però il 5-5 all’8’ con il solito De Lorenzo, preciso su punizione. Paterniti è quindi prodigioso salvando, in rapida successione, prima su De Lorenzo e poi Calabrese. La gara è ricca di capovolgimenti di fronte e Bruno impegna Di Candia alla respinta coi pugni. A 30 secondi dal termine del parziale Zingrillo raccoglie la sfera che aveva incocciato la traversa sulla conclusione di De Lorenzo, firmando il 6-5 per il Barletta. Un’autentica mazzata. Nel terzo tempo la squadra di Piscardi cerca di rifarsi sotto. La girata di Ietri si spegne sul fondo. De Lorenzo, invece, è sempre l’uomo più pericoloso per i suoi. Il Villafranca prova a trovare almeno il pareggio per rimandare il discorso all’extra-time, ma i tentativi risultano vani, con il muro difensivo del Barletta che regge. Nel finale Di Candia è attento a salvare sul primo palo, dicendo di no a Bruno. Si chiude 5-6 in favore dei pugliesi che salgono a quota 5 e scavalcano il Villafranca in graduatoria. Per i biancoverdi, chiamati ad una reazione dopo le due sconfitte consecutive, prossimo appuntamento domani (sabato 25 luglio), alle 14.45, contro il Lamezia. Il cammino, però, si complica. (Catanzaro, 24 luglio 2015)
Il tabellino. Villafranca Beach Soccer-Barletta Beach Soccer 5-6 (0-3; 5-3; 0-0)
Villafranca Beach Soccer: Paterniti, Gullo, D’Onofrio, Casarsa, Venuti, Germanò, Ietri, Zingales, Bruno, Artuso. All. Gianluca Piscardi
Barletta Beach Soccer: Di Candia, Di Giorgio, Colella, Curci, Riondino, Calabrese, De Lorenzo, Zingrillo, Stella. All. Gianni Salvemini (Di Benedetto squalificato)
Arbitri: Francesco Cardone di Agropoli e Viviana Frau di Carbonia
Marcatori: 4’ pt De Lorenzo (B), 11’ pt e 12’ pt Calabrese (B); 3’ st e 3’ st Ietri (V), 4’ st De Lorenzo (B), 4’ st D’Onofrio (V), 6’ st Germanò (V), 7’ st Casarsa (V), 8’ st De Lorenzo (B), 12’ st Zingrillo (B).
Ammoniti: Ietri (V), Calabrese (B), D’Onofrio (V)