Alberto Martella l’autore dell’irruzione armata al Comune di Raccuja (foto esclusive)

441

E’ il sessantasettenne Alberto Martella l’autore dell’irruzione armata di questa mattina  al Comune di Raccuja. L’uomo, un tempo emigrato in Germania poi tornato in Sicilia ed ex Lsu regionale, oggi pensionato,  secondo una prima ricostruzione si è introdotto nella stanza del sindaco Francesca Salpietro, dove era in corso una riunione alla presenza di quattro persone, tra cui alcuni funzionari comunali.
spari tetto comune raccuja spari pallottole comune raccuja
Martella dopo essere entrato nell’ufficio ha tentato di chiudere a chiave la porta dietro di se ma è stato subito bloccato da alcuni dei presenti che hanno intuito le cattive intenzioni dell’uomo. Uno dei funzionari del comune di Raccuja, Antonio Mileti, assessore a San Marco d’Alunzio, gli si è gettato addosso facendolo cadere per terra. Nella caduta sono partiti alcuni colpi di fucile che hanno raggiunto il tetto della stanza. A quel punto l’uomo è stato sopraffatto dai presenti che lo hanno immobilizzato mentre immediatamente sono giunti i Carabinieri. Addosso gli sono state trovate numerose munizioni, diverso coltelli e persino un macete. A quanto pare Alberto Martella da tempo reclamava per ottenere dall’Inps la pensione italiana, che l’istituto gli avrebbe però negato poiché lo stesso risulta già titolare di una pensione tedesca. Questa mattina, poco dopo essere stata all’ufficio postale proprio per ritirare la pensione, l’uomo è andato in escandescenza ed ha deciso di mettere in atto il suo piano.