Incendi Canneto, rinviate a giudizio due persone

146

Prenderà il via il 18 gennaio, al Tribunale di Patti, il processo nei confronti di Nino e Giuseppe Pezzino, padre e figlio, accusati di aver appiccato numerosi incendi tra il luglio ed il settembre dello scorso anno a Canneto di Caronia.
I due sono stati rinviati a giudizio ieri, a conclusione dell’udienza preliminare, dal giudice Eugenio Aliquò che ha accolto la richiesta avanzata dal sostituto procuratore Alessandro Lia.
Gli imputati sono difesi dagli Avvocati Francesco Pizzuto,  Domenico Magistro e Daniele Osnato. Il Comune di Caronia si è costituito Parte civile .