Biomasse a Torrenova, per la Regione “Procedura Pas ok”

243

La Procedura Abilitativa Semplificata, cosiddetta PAS, seguita dal Comune di Torrenova nella vicenda della realizzazione degli impianti per la produzione di energia alternativa è in linea con quanto previsto dalla legge. Lo scrive Alberto Tinnirello, dirigente del 3^ servizio dell’Assessorato Regionale all’Energia in risposta alla nota inviata da Angelo Corpina nella qualità di componente del Comitato “No biomasse, no pirolisi” che si oppone alla realizzazione degli impianti.
“La normativa vigente, regolamentata dal Decreto del Presidente della Regione Siciliana n. 48 del 2012 – scrive il dirigente della Regione – prevede l’attività libera per gli impianti di biomassa con una potenza fino a 200 KW, mentre per quelli con una potenza elettrica pari o inferiori a 1000 KW, si applica la PAS, Procedura Abilitativa Semplificata”.
Gli impianti in costruzione nel territorio di Torrenova, in effetti, complessivamente non raggiungono i 400 KW.
Il Sindaco di Torrenova Salvatore Castrovinci incassa con soddisfazione la nota della Regione: “Questo documento certifica la legittimità del procedimento amministrativo seguito dal Comune di Torrenova – afferma il sindaco Castrovinci. A questo punto il Comitato dovrebbe chiedere scusa per le false notizie divulgate finora con l’unico scopo di denigrare questa amministrazione che, come sempre, ha agito nella legalità”.