Il musicista barcellonese Carlo Mercadante approda in finale al “Premio Bindi”

181

Il musicista barcellonese Carlo Mercadante è tra i finalisti del “Premio Bindi”, uno degli appuntamenti più importanti della canzone d’autore italiana. Un premio che e si è conquistato un posto di rilievo tra i festival di questo genere che si svolgono in tutta la penisola, godendo ogni anno di un’importante visibilità sulla stampa specializzata e non. Giunto all’undicesima edizione, il concorso è indetto dal Comune di Santa Margherita Ligure, con il patrocinio della Regione Liguria e di Expo2015.
Oltre ad essere una vetrina musicale per i nuovi talenti e per la promozione di progetti di qualità, Il “Bindi”, come ormai viene chiamato dagli addetti ai lavori, è anche un apprezzato festival che ospita sul proprio palco grandi nomi della musica italiana. Confermando la sua formula ormai consolidata, si articolerà in tre giornate, dal 3 al 5 luglio.
Mercadante è approdato in finale insieme a Matteo Becucci, Dante Francani, Gabriella Martinelli, Obliquido, Vanni Pinzauti, Alfina Scorza e Carlo Valente. Gli otto finalisti, scelti da una commissione di esperti ed addetti ai lavori tra le oltre duecentocinquanta proposte pervenute, saliranno sul palco davanti all’anfiteatro dei giardini a mare di Santa Margherita Ligure il 4 luglio, all’interno del Festival della Canzone d’autore giunto all’undicesima edizione e divenuto un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati.
Oltre alla targa di riconoscimento del Premio Bindi, il primo classificato riceverà la Targa AFI, l’Associazione Fonografici Italiani, che dal 2013 collabora con il Premio. Inoltre quest’anno il vincitore avrà la possibilità di partecipare gratuitamente ad una master-class per cantautori presso AKAMU, la neonata Accademia dello Spettacolo e Casa della Musica della Università di Asti.