Capo d’Orlando, la spiaggia contro l’erosione

0
329

Sarà un’ordinanza sindacale a tamponare l’erosione della spiaggia nei punti in cui, negli ultimi mesi, la linea di costa è avanzata. Con un provvedimento a sorpresa, infatti, il sindaco Enzo Sindoni ha deciso di intervenire distribuendo circa 30.000 metri cubi di sabbia che saranno prelevati nella zona di Bagnoli, a ridosso del porto.
L’ordinanza prende lo spunto dalle ultime mareggiate che hanno compromesso la stabilità di alcuni tratti di Lungomare Andrea Doria e panoramica per San Gregorio. Ad essere avvicinato dal mare, in particolare, il tratto antistante il parcheggio sotto Promontorio della Madonna ed il tratto compreso fra la Via XXVII Settembre e la Via delle Pergole che affianca la spiaggia antistante il centro abitato, già oggetto di interventi di ripascimento da parte della Provincia Regionale di Messina con il progetto-pilota dello Studio Volta di Savona.
Il comune, per risolvere l’emergenza aveva predisposto due anni fa un progetto generale per l’intera costa, ma ad oggi l’iter non ha portato all’ammissione a finanziamento.
Così il comune ha affidato all’impresa  Aveni s.r.l. di Barcellona P.G.l’incarico di trasportare e distribuire nei tre punti più a rischio (nei pressi del Lido del Sole, del Lido Luciano e di fronte alla Tartaruga) la sabbia. L’impresa, infatti, ha praticato  un ribasso del 32,50% sui 200.000 euro previsti inizialmente dal comune. I lavori prendono il via oggi per concludersi entro due settimane .